COSA CI RENDE DIVERSI DALLE ALTRE CREME AL CIOCCOLATO?

Sappiamo che quando vedete i nostri prodotti vi vengono dei dubbi... Molti di voi si chiedono cosa ci rende diversi e perch√© sono pi√Ļ sani delle tipiche creme che troviamo al supermercato: creme al cioccolato, creme al cioccolato e nocciole, cioccolato bianco‚Ķ tutto di loro deliziosi e che sono diventati parte di pi√Ļ di uno dei nostri pasti della giornata, ma fortunatamente stiamo diventando sempre pi√Ļ consapevoli di ci√≤ che mangiamo e ci teniamo a prenderci cura della nostra dieta e della nostra salute a breve e lungo termine.

Per sapere cosa stiamo mangiando e avere potere decisionale è importante saper leggere le etichette e se guardiamo alle tipiche creme al cacao che sono comuni e facili da trovare nella maggior parte dei supermercati, scopriremo che sono tutti hanno qualcosa in comune: metà del contenitore può essere zucchero.

Immagina? Prendi un bicchiere e riempilo a metà di zucchero.

Avreste il coraggio di mangiarlo a cucchiaiate? Bene, questo √® quello che stai facendo senza rendertene conto perch√© l'hanno mascherato e te lo vendono come una crema al cacao e nocciola, per esempioūüėĎ

Come vi abbiamo detto, per sapere quando stanno cercando di venderci lo zucchero per la crema al cacao o per la crema di nocciole, √® importante saper leggere le etichette e qualcosa di molto basilare che dobbiamo sapere √® che l'ordine delle ingredienti che compaiono sull'etichetta nutrizionale va da pi√Ļ a meno, cio√®, il primo ingrediente √® l'ingrediente pi√Ļ presente nel prodotto.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda un consumo massimo di 25 g di zucchero al giorno, circa cinque cucchiaini di caffè e un contenitore da 250 g di panna convenzionale possono contenere circa 30 cucchiai di zucchero, il che significa che consumare solo una piccola porzione di queste creme significherebbe già superare lo zucchero totale consigliato durante la giornata, senza tener conto del resto delle assunzioni che facciamo al giorno.

Un altro ingrediente che tende ad abbondare in questo tipo di creme sono le grassi, grassi saturi, trans o idrogenati molto poco interessante dal punto di vista nutrizionale ed essendo causa di malattie cardiovascolari, obesit√† infantile e naturalmente accumulo di colesterolo e trigliceridi. Si comprende, quindi, il grande rischio che comporta il consumo frequente di questo tipo di crema, essendo in molte occasioni uno degli snack preferiti dai pi√Ļ piccoli di casa.

Questi grassi sono solitamente sotto forma di olio di palma o ora che stanno conducendo una campagna che annuncia "niente olio di palma" lo mascherano con del burro in modo che il consumatore creda che sia meglio cos√¨ e non sta comprando mezza lattina di zucchero ma... non fatevi ingannare!ūüöę

Allora dove sono le nocciole e il cacao?ūü§∑‚Äć‚ôÄÔłŹ

La quantità di noci e cacao è molto inferiore, perdendo completamente di rilievo e potendo formare il 10% del prodotto totale.

Altrimenti, se ci fermiamo ad analizzare i nostri burri di noci, abbiamo il nostro Burro di arachidi¬†di cui √® composto interamente 100% arachidi o il nostro Bomba alla nocciola¬†con il 70% di nocciole tostate ed infine creme come la Protella Original, la pi√Ļ simile come sapore a quelle appena analizzate ma molto pi√Ļ interessante dal punto di vista nutrizionale in quanto √® una crema al cioccolato con nocciole tostate, senza zuccheri aggiunti, (solo 3gr per 100gr rispetto ai 55gr che possiamo trovare in altre creme al cacao convenzionali), senza olio di palma e con una proteina del siero in pi√Ļ. In questo modo, 100 g di ritardo originario¬†ha 20,58 g di proteine rispetto a 5 g forniti da altre creme in commercio.

Hai ancora dei dubbi?ūüėČ

lascia un commento